Corallina Romana

Visto l’avvicinarsi inesorabile della Pasqua eccomi qui oggi a divulgare ed elogiar eun prodotto tipico di Umbria e Lazio: la Corallina.

La Corallina è un salame originario di Norcia, originariamente prodotto solamente durante le festività pasquali, anche se devo dire che fuori dal periodo pasquale è comunque difficile trovarlo.

L’impasto finissimodi questo salame è composto da tre parti di carne magra di maiale macinata (tipicamente la spalla), e da una parte di lardello a cubetti, che forma della larghe occhiature (che normalmente non si toccano) aiutando a mantenere morbido e profumato il salame. Oltre a carne e grasso vi si aggiunge sale, pepe nero intero e rotto, infine aglio reso meno aggressivo dalla macerazione nel vino. L’impasto viene poi insaccato nel budello,corallo budello gentile (primo tratto del colon), da cui ne deriva appunto il nome . La corallina deve riposare in un luogo aerato e, nella tradizione, riscaldato da una stufa a legna. La stagionatura è di tre/cinque mesi in locali che devono essere umidi e freschi.

Normalmente viene consumata durante la colazione di pasqua con pizza di formaggio (o casatiello), uova sode e vino rosso.

Published in: on aprile 1, 2010 at 4:12 pm  Lascia un commento